Si parla di: Newsletter 058 — Gli altri argomenti

In ogni numero della newsletter segnaliamo un font, ma di font non ne abbiamo scritto mai. Rimediamo subito con questo numero, dove parliamo delle considerazioni da fare quando si sceglie un carattere tipografico.

Su font e tipografia c’è spesso un fraintendimento. Si pensa che per ottenere un buona tipografia basti usare il font giusto. In un precedente numero dedicato alla tipografia abbiamo ricordato come la tipografia non riguarda solo la scelta di un font, come non riguarda la dimensione, i margini o lo spazio. Riguarda l’organizzazione delle informazioni e come le presentiamo al lettore.

Parafrasando la metafora di Frere-Jones, nel documentario sull’Helvetica, se il font è l’attore che recita la scena, la tipografia è l’allestimento di quella scena. Se l’attore è poco credibile, la scena sarà poco credibile. Se il font stona con il massaggio che si vuole dare, il messaggio sarà frainteso. Allo stesso tempo se la scena è allestita male, anche un attore credibile non sarà percepito in quel modo.

Scegliere il font giusto è una parte del problema. Per gestire al meglio sia il font che la tipografia bisogna essere consapevoli del ruolo che svolgono entrambi.

Continua a leggere il numero #058

Il [Newsreader] di Production Type è un esempio di un’ampia famiglia con tre destinazioni d’uso: display, text e caption

Il [Newsreader] di Production Type è un esempio di un’ampia famiglia con tre destinazioni d’uso: display, text e caption